Liegi-Bastogne-Liegi

 

Clicca a destra e sinistra delle foto per scorrere 

Un po' di commenti da Strava....


Che impresa !!! Straordinario Umby !!!!
Sei un duro capitano, grandissimo 💪💪💪
Grande Umberto...un vero giro da campione
Grande Umberto
SuperFantastico
Mankia! Tanta roba Umbe! Complimenti!
Da panico paura sei un vero pericoloso stracomplimenti
Belin alla grande!
Grandissimo capitano nella storia!!!!
Sei un grande 🚴‍♀️🚴‍♀️🚴‍♀️
Grande Umberto .... da paura!!!! 😀😀😀😀
Le imprese sono uniche e credo che tu sia unico.grande umberto
Impressionante, complimenti!
Complimenti grande Unbi😜😜😜😜
Grande 💪🏻
Senza parole 😳una grande impresa!!! Grande 👍
Umbertissimo!!!!!
Grande Umberto. ..sei riuscito a portarla a casa anche così. ...ma non avevo dubbi. ....ciao
Complimenti!
Supernumerouno fantastico Umberto!!
Stracomplimenti Umberto sei veramente un grande amatore di questo sport e lo dimostri in tutti i modi bravo !! 


Umberto: Grazie a tutti. Portare a casa Liegi è stata durissima, Estremo il percorso(non c'è pianura, si sale o scende e ci sono muri micidiali), l'acqua, il freddo ed il vento come da tradizione a farla da padrone, ha reso ancora + epico portarlo a termine. Emozioni uniche x il passaggio sui muri che hanno fatto la storia della corsa

La Liegi-Bastogne-Liegi (fr. Liège-Bastogne-Liège) è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada. Nata nel 1892, è la più antica tra le classiche belghe e tra le classiche delle Ardenne, e la seconda più antica in assoluto dopo la Milano-Torino, per questo motivo è soprannominata la Doyenne (it. la decana). Si svolge nella regione della Vallonia in Belgio nel mese di aprile.

 

La corsa si svolge lungo un percorso di circa 280 km, con partenza da Liegi. Si percorrono più di 90 km fino ad arrivare a Bastogne, vicino al confine con il Lussemburgo, da qui si torna verso Liegi percorrendo una strada diversa per più di 160 km.

L'itinerario della corsa si svolge per la maggior parte nel massiccio delle Ardenne nel quale il fiume Ourthe e i suoi affluenti hanno creato profonde valli. Le colline da scalare tra le valli costituiscono le còtes (tra cui la celebre Redoute, 2 000 m con pendenza media all'8,9%, e la Côte de Saint-Nicolas, 1 200 m all'8,6%, ultima scalata prima dell'arrivo finale), che tipicizzano la Classica ultracentenaria.

 

Articolo precedente Prossimo articolo